Monitoraggio produzione di impianto eolico

Monitorare la produzione di un parco eolico e pianificare le dovute manutenzioni è un’attività vitale. Sia per mantenere l’impianto alla massima efficienza sia per ridurre al minimo lo spreco di denaro.

Artesian ti permette di avere un accesso semplice allo storico dei dati in modo da poter effettuare le dovute analisi e pianificazioni nel modo più congeniale possibile. 

Vediamo passo passo come procedere.

Obiettivo

Monitorare la produzione del parco eolico e pianificare al meglio le manutenzioni.

I dati di riferimento sono fittizi, creati appositamente per questo case. In Artesian è possibile scrivere qualsiasi dato che sia riconducibile a una Time Series, quindi è idoneo per salvare i tuoi dati di produzione.

Vediamo passo per passo come procedere.

Salviamo i dati di impianto in Artesian

L’aggiunta di nuovi dati in Artesian è possibile in due modalità:

In autonomia grazie al supporto delle SDK nei principali linguaggi di programmazione (C#, Matlab, Python).

Chiedendo aiuto direttamente ad Ark, la quale ti supporterà al meglio per risolvere le tue esigenze.

Selezioniamo i market data

Per prima cosa accedo al mio account Artesian e seleziono i market data che mi servono attraverso gli strumenti a mia disposizione:

  1. Ricerca per classificazione, scegliendo il provider usato per il salvataggio dei dati del mio impianto. In questo caso è stato usato il nome fittizio SCADA.
  2. Ricerca testuale, cercando parte del nome del market data che mi interessa.
  3. Procedo a selezionare quindi il market data individuata per l’attività.

Iterando questa operazione per i vari market data di mio interesse completo tutte le selezioni necessarie e verifico come da immagine che non abbia commesso errori nella selezione dei market data:

Procediamo con l’analisi

Lo step successivo riguarda l’estrazione dei market data per poterle poi analizzare. 

 L’estrazione può avvenire attraverso qualunque tool di BI (Business Intelligence) grazie all’uso delle API esposte. 

 Per semplicità, in questo caso verrà usato il report Excel scaricato di default dal portale.

 L’estrazione sarà configurata come da immagine di seguito, con i seguenti parametri:

  1. Il range di date è settato in maniera dinamica, definendo un periodo di 1 anno nel passato da “Oggi” tramite la funzionalità “RollingYear”. Questo mi permetterà di avere una visione sempre aggiornata dei miei dati.
  2. La granularità dell’estrazione sarà giornaliera.
  3. Scarico il file Excel premendo sul tasto “Download Excel”.

Una volta scaricato il file ci sarà sufficiente:

  • Aggiornare i dati dell’Excel (previa autenticazione).
  • Analizzare i dati come più mi aggrada per tale attività dio pianificazione delle manutenzioni

 

Ottenendo un report simile a quanto presente sotto:

L'automazione

A questo punto siamo in grado di avere una visione costantemente aggiornata dei dati di impianto, perchè ogni qualvolta lo riteniamo opportuno è sufficiente premere sul pulsante Aggiorna per avere sempre le ultime informazioni disponibili nella nostra visualizzazione.

Basta eseguire l’operazione una sola volta per poi averla completamente riproducibile e automatizzata nel nostro workflow.

Questo non solo permette di risparmiare tempo, ma permette anche di ridurre al minimo gli errori umani dati dall’eseguire operazioni ripetute su grandi moli di dati o su diversi file Excel. 

Un vantaggio innegabile che ci consente di focalizzarci sull’analisi del dato invece che sulla sua gestione e ottimizzazione.